Fine della prima stagione – Esodo seconda parte

23 05 2006
Jack alla black rock - Esodo

Ieri si è conclusa in Italia la prima stagione di questo telefilm record d’ascolti (4.007.000 spettatori con il 15,84% di share). Quest’episodio concludeva il precedente (esodo prima parte), lasciando però ancora molti punti in sospeso; com’è giusto che sia visto che ci aspetta una seconda stagione all’insegna del mistero e della stasi che precede l’azione, un pò come nei romanzi di Stephen King (a mio avviso un punto di riferimento per gli autori della prima serie).

Titolo: Esodo (parte 2)Esodo - la zattera
Scritto da: Damon Lindelof, Carlton Cuse
Diretto da: Jack Bender
Guest star: Fredric Lehne (Marshal), M.C. Gainey (bearded man), Mira Furlan (Danielle Rousseau) , Mary Ann Teheny (Gate Agent), Robert Frederick (Jeff), John Walcutt (Hawaiian Shirt), Greg Grunberg (Airplane Pilot), Ruz Rusden (Airport Cop), Terasa Livingstone (Lily), Glenn Cannon (old scooter man), Michelle Arthur (Michelle), Suzanne Turner (ticket agent no. 2), Mark Kalaugher (Security Agent), Wendy Braun (Ticket Agent), John Dixon (JD), Daniel Roebuck (Mr. Artz)

C’è ancora qualcuno che non ha mai visto LOST e vuole sapere su cosa è incentrato questa magnifica serie TV americana. Eccovi accontetati:

Lost è una parola carica di significato e di mistero. Esprime uno stato fisico, il disorientamento, ma anche uno stato psicologico, la sconfitta e la disperazione. I miti e le tradizioni che questa parola evoca ci hanno affascinato da sempre. Lost è una serie televisiva della ABC realizzata tra il 2004 e il 2006, racconta le vicende di un gruppo di persone naufragate su un’isola che non appare in alcuna cartina geografica. In gioco, però, non c’e solo la lotta per la sopravvivenza in un luogo esotico e selvaggio. Come hanno dichiarato i creatori della serie, J.J. Abrams e Damon Lindelof: “II telefilm parla di persone sperdute su un’isola sperduta“. Prodotto dalla divisione Touchstone della Disney, proprietaria dell’ABC, ogni episodio è il resoconto di una o piu giornate della vita di un gruppo di superstiti del volo Oceanic 815, un aereo, partito da Sydney e diretto a Los Angeles, che in seguito a un guasto devia dalla rotta prevista, perde quota e si schianta su un’isola misteriosa.


Torniamo adesso all’episodio e vediamo di puntare l’attenzione su alcune sequenze che potranno tornarci utili. La prima di tutte per me è costiuta dal discorso che avviene fra Locke e Hurley, a proposito di cosa loro avrebbero voluto trovare all’interno della botola. Se il primo vuole trovare la speranze, il secondo non si smentisce e confessa il suo principale desiderio: cibo, di tutti i tipi (anche se vecchio di 50 anni) e soprattutto merendine in quantità. Chissà se questi desideri verranno esauditi dall’isola oppure no.

Se nella prima parte venivamo a conoscenza di cosa fosse la Roccia Nera, adesso non si spiega il motivo per cui la Rosseau afferma di aver visto la sua equipe ammalarsi proprio dopo essere stata all’interno del galeone (che stranamente appare vecchio almeno di 300 anni, ma che al suo interno nasconde un’esplosivo inventato nel 1866) e i nostri Losties al contrario sembrano godere di ottima salute.

Si ha il primo vero rapporto ravvicinato col “sistema difensivo” che appare come uno strano fumo nero che emette degli strani rumori metallici e che ha la capacità di catturare l’esperto cacciatore afferrandolo per la caviglia. Quando Kate lancia la dinamite all’interno del buco nel terreno in cui questo stranissimo e mai visto meccanismo sta tentando di risucchiare Locke i nostri assistono a qualcosa che appare inspiegabile e nel fumo sembrano apparire delle immagini. Nel contempo i rumori che accompagnano questa sequenza sembrano come quelli emessi da un database a schede automatizzato.
Mentre Locke sta per essere trascinato nel sottosuolo appare stranamente tranquillo e sicuro del suo destino.

Walt viene rapito da quelli che sembrano essere gli Others di cui parlava la Rosseau e dei quali presumibilmente faceva parte anche Ethan Rom (colui che rapì Claire e impiccò Charlie). Il loro capo sembra essere l’uomo barbuto e sulla piccola imbarcazione prendono posto gli Altri tre (compresa una donna).

Alla fine della puntata Locke riesce a far saltare il coperchio della botola con la nitroglicerina mentre Hurley si batte perché questa non venga aperta una volta aver visto i “numeri maledetti”, i quali dominano la puntata con richiami frequentissimi.

Cosa mai riserverà la seconda stagione?

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: