Lost experience

Gli autori hanno pensato, durante la programmazione della seconda stagione, nel marzo del 2006, di allargare lo storyline tramite un gioco a realtà alternativa: The LOST experience. No HansoIl gioco è stato organizzato e reso possibile da tre compagnie televisive: l’americana ABC, l’australiana Channel Seven e l’inglese Channel Four. Il New York Times lo ha definito come: «a multimedia treasure hunt that makes use of e-mail messages, phone calls, commercials, billboards and fake Web sites that are made to seem real.»

Il gioco è nato su Internet per mantenere una storia alternativa che non è quella dello show televisivo, quindi non serve sapere cosa è accaduto durante il gioco per guardare la terza stagione, ma potreste comunque trovare molti accenni e indizi utili per il resto della serie.

I siti ufficiali del gioco erano:

Sul forum di telefilm-central.org trovate questo topic che ripercorre tutte le tappa della Lost experience fino ad oggi.
Interessanti sono anche i video commerciali della Hanso Foundation come questo:

Il gioco era incentrato su una protagonista femminile, Rachel Blake, che alla fine si scopre essere la figlia dello stesso Alvar Hanso. E’ lei a scoprire cosa si celi sotto alla facciata della Hanso Foundation, gruppo principale della Dharma Foundation.

Nel video sopra si vede Thomas Mittelwerk, ex presidente e capo tecnologo della Hanso Foundation. Fu “cresciuto” dallo stesso Alvar Hanso perché fosse il suo successore, ma Mittelwerk lo estromise anticipatamente sostituendolo a capo della fondazione. Rachel Blake ha scoperto, dopo lunghe ricerche, che Mittelwerk è stato coinvolto in affari poco puliti, come il traffico di organi e il test di un virus mortale sugli abitanti di alcuni villaggi in Sri Lanka.

Un articolo apparso realmente

Un articolo apparso realmente

Sri Lanka Video

Durante il gioco, risolvendo diversi enigmi, si riesce ad ottenere il video chiamato “dello Sri Lanka” che trovate sotto. In esso si scopre il significato della parola DHARMA e i motivi che hanno portato alla sua creazione. Tutto ciò viene esposto da Alvar Hanso in persona!

L’equazione di Valenzetti

L'equazione di Valenzetti

Equazione di Valenzetti

Nel video si parla dell’equazione di Valenzetti, dal nome del matematico che l’ha formulata. Stando a quanto si è potuto scoprire sul sito www.valenzettiequation.com, lo studioso Enzo Valenzetti, su commissione delle Nazioni Unite, era riuscito a trovare una formula da cui venivano estrapolati dei fattori numerici che avrebbero predetto, in un modo non del tutto chiaro, la fine del mondo. Lo studio fu commissionato all’indomani della crisi dei missili a Cuba che portò il mondo sull’orlo dell’Armageddon. Quest’equazione predice il numero esatto di anni e mesi prima della totale estinzione della razza umana dalla faccia della Terra. I parametri fondamentali di quest’equazione sono delle costanti numeriche che corrispondono proprio ai famosi numeri 4 8 15 16 23 42. Come se non bastasse, dagli studi condotti negli anni dalla DHARMA, dalla Hanso Foundation e dalle loro derivate nell’equazione sono stati introdotti anche cinque geroglifici. Essi sono i cinque geroglifici che appaiono allo scadere del conto alla rovescia nella stazione del Cigno e che riesce a vedere solo Locke.

Geroglifici in Lost

Geroglifici in Lost

La spiegazione dei geroglifici

Il fumo Nero

In un podcast di DJ Dan, parte integrante del gioco, un ascoltatore chiama in radio per parlare delle nanotecnologia e delle applicazioni che da essa possono essere prodotte. A buon intenditor poche parole.

Caller #3: “Dan, sono Franklin. Insegno bioingegneria alla Big Ten University.”

DJ Dan: “Hu-hu, Franklin, dammi qualche informazione.”

Caller #3: “Beh, sono preoccupato riguardo la nanotecnologia.

DJ Dan: “Uh, nanotech-cosa?”

Caller #3: “Nanotecnologia, essenzialmente la miniaturizzazione di macchine a livello molecolare.”

DJ Dan: “Oh, a-aspetta, w-whoa, t-tu intendi, robot così piccoli da risultare invisibili? Sembra terribile. Perchè qualcuno dovrebbe voler fare questo?”

Caller #3: “Beh, ci sono molte applicazioni: medicina, computers. Per esempio, tu potresti catturare miliardi di questi naniti…”

DJ Dan: “N-naniti? Naniti? E’ il gergo per ‘piccoli robot invisibili’?”

Caller #3: “Giusto. Tu potresti catturarli in un campo elettromagnetico e potresti farli galleggiare sopra un campo di grano, utilizzandoli come, come un pesticida senza veleni.”

DJ Dan: “Whoa, whoa, whoa, aspetta un minuto, e c-come apparirebbero? Se un gruppo di, uh, questi, uh, nano-cosi sono raggruppati insieme, di cosa stiamo parlando?”

Caller #3: “Di qualcosa che vola come uno stormo, di una nuvola.”

DJ Dan: [Risate.] “Okay, Frankie, tu sai che qualche volta una nuvola è solo una nuvola. Così… aspetta un attimo, aspetta un attimo, così tu, tu stai dicendo che questi piccoli robot invisibili, uh, potrebbero uccidere?”

Caller #3: “Si. Penso che potrebbero.”

Il video della Novergia

Come ultimo elemento della Lost experience c’è un ultimo video chiamato “video della Norvegia”. Il video mostra Alvar Hanso che parla alla figlia Rachel; egli le spiega di essere stato tenuto prigioniero dal perfido Mittelwerk…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: