Ci trasferiamo

15 11 2009

Visto il lungo periodo di assenza dovuto a imprecisati motivi da parte del servizio pubblico wordpress.com abbiamo deciso di trasferirci in uno spazio dedicato che sia la nostra nuova casa nella speranza di non dover più vedere il sito “oscurato”.

Finale Lost Jacob

Il diario di Locke





Discussione episodio 3×18 “D.O.C.”

27 04 2007
lost italian DOC 3x19

Titolo:D.O:C
Data di messa in onda: 25 aprile 2007
Autori: J.J. Abrams, Damon Lindelof
Regia: Jack Bender
Guest star: M.C. Gainey (Mr. Friendly) , Alexandra Morgan (Moderator), Sonya Seng (Receptionist), Sally P. Davis (Teacher), Julie Ow (Nurse), Blake Bashoff (Karl), Julie Adams (Amelia), Stephen Semel (Adam), Isabelle Cherwin (Little girl), William Mapother (Ethan), Brett Cullen (Goodwin), John Terry (Christian Shephard), Julie Bowen (Sarah)
Ascolti: 11.860.000
Episodio incentrato su Sun.

Ecco che chi muore si rivede e Michail, il caro omonimo del famoso filosofo, rifà la sua comparsa sull’isola delle meraviglie e dei misteri. Perché allora non fare anche un parco a tema con soggiorno ad Othersville?In ogni caso mi sa che il sistema difensivo non lo è poi così tanto e non riconosce bene quali sono i suoi “datori di lavoro” e così gli others si sono dati da fare per costruire quella specie di sistema sonico che se ci passi ti ritrovi steso per qualche giorno e ti risvegli con un gran mal di testa e di denti ma che tutto sommato ti salva dal caro zio John Locke. Ebbene sì il prossimo episodio, udite udite, sarà proprio sul distruttore per eccellenza, il frangitore, il credente, lo spacciatore, il paralitico rifattosi nuovo Lazzaro, il visionario/veggente, omonimo anch’egli di un filosofo ormai scomparso (lo sarà ormai anche lui?) molti secoli or sono.

Tutto comincia e finisce con un big crunch che si va ripetendo per ogni disallineamento quantistico dell’universo intero (vedi S. Hawking) dopo l’azionamento del failsafe di Des oppure è solo tutta una gran coincidenza cosmica? Tutti loro sono figli di strani eventi che appaiono chiaramente intrecciarsi più e più volte fino all’assurdo: il padre di Locke, Anthony Cooper (e forse anche l’originale Mr. Sawyer), è sull’isola per riabbracciare e far sfracellare il figliolo? E allora tutto è un eterno ritorno una grande ruota panoramica in continua rotazione e forse Des doveva proprio lasciar morire il chitarrista dei Drive Shafts

Ma la poliglotta paracadutista dai tratti indiani da dove salta fuori? Una che si butta col paracadute e inizia a chiedere aiuto anche in cinese e ITALIANO per la gioia nostra e di Michail. La foto tutto fa pensare tranne che sia caduta dal cielo casualmente. Lei è lì per il salvatore della terra Desmond e la manda Ms. Penelope Widmore per conto della Tet Corporation.

E la stanza segreta nel retro della stazione del caduceo che nasconde un registratore con il quale la perfida (o no?) Juliet lascia messaggi quasi amorosi al suo dolce Ben dagli occhiali ottocenteschi? Ci avreste mai scommesso? Io si. Perché alla fine questi qua, questi losties, sono davvero persi, ma completamente e la cara Danielle si piazza in prima posizione con ben 16 anni di cazzate alle spalle. E se JACOB fosse la Rosseau? Io penso che sia la risposta più logica a questo punto. Ma la Rosseau non ha concepito sull’isola? Come avrà fatto? Quando diavolo vedremo la sua storia invece di continuarci a fracassare con Sun?

Io punto su Jin che mi sembra quello che meno capisce e che più ci prova; almeno questo… Uno come Desmond e uno come Jin, che sono stati sotto le armi perché non stanno a fianco di Sayid? E Locke ci starebbe proprio come guastatore in seconda linea. Mi sa che l’unica soluzione a tutti i misteri è lui, perché solo infiltrandosi può finalmente sapere. Ma ci pensate se il caro papà snaturato è lì per un salvataggio? Naaaa. 😛

Un importante clue è di sicuro il suono della pistola lanciarazzi quando Hugo Reyes inizia a giocarci e parte un colpo. E’ proprio il mostro o almeno il suo rumore. Altra cosa da non sottovalutare è quello che dice la nuova arrivata con mezzo polmone ancora funzionante in portoghese: confida al caro monocolo di Michail che non è sola. :O

Ora vedremo davvero Penny? Io lo spero.





Discussione episodio 3×17 “Catch-22”

23 04 2007
lost italian catch 22


Titolo:
Catch-22
Data di messa in onda: 18 aprile 2007
Autori: Jeff Pinkner, Brian K Vaughan
Regia: Stephen Williams
Guest star: Andrew Trask (older monk), Andrew Connolly (Brother Campbell), Joanna Bool (Ruth), Jack Maxwell (Derek), Sonya Walger (Penny Widmore), Marsha Thomason (Naomi)
Ascolti: 11.075.000

Questo episodio è incentrato su Desmond e i trailers li trovate qui.
Chi avrebbe mai pensato che Desmond fosse stato un monaco e avesse così incontrato Penny alzi la mano. Di certo una cosa del genere lascia alquanto di stucco. E poi il priore come diavolo faceva ad avere una foto sulla sua scrivania che lo ritraeva con l’oracolo delle predizioni che vende gioielli visto in “Flash before your eyes“? Di sicuro l’odissea di Des non è affatto finita e il viaggio per tornare ad Itaca dalla sua Penelope non sembra affatto facile.
Abbiamo però scoperto il motivo dell’appellativo ricorrente con cui il nostro sostituto di Kelvin soleva chiamare tutti gli altri losties. Infatti, il suo chiamare tutti “brotha” e il suo attaccamento alla bottiglia derivano dai suoi trascorsi monacali anche se di breve durata.Una cosa su cui porre l’attenzione è l’introduzione della tecnica del flashforward che si affianca all’utilizzatissimo flashback. Di certo gli autori hanno tratto in inganno molti degli spettatori più attenti inserendo anche dei flash ritoccati per far credere che Penny fosse presente in una visione di Des che la ritraeve circondata dalla verdeggiante flora isolana. Quello che lo scozzese vede è anche parte del suo subconscio che desidera con tutte le sue forze rivedere l’amata Penny (ah come lo dice bene Desmond, il suo accento è magnifico).





Discussione episodio 3×05 “The cost of living”

3 11 2006
The cost of living stazione Perla LOST Italia

Titolo: “The cost of living”
Data di messa in onda: 1 novembre 2006
Scritto da: Monica Owusu-Breen, Alison Schapker
Diretto da: Jack Bender
Star: Yunjin Kim (Sun Kwon), Terry O’Quinn (John Locke), Rodrigo Santoro (Paulo (Season 3+)), Naveen Andrews (Sayid Jarrah), Michael Emerson (Henry Gale / Benjamin Linus (Season 3, recurring previously)), Matthew Fox (Jack Shephard), Kiele Sanchez (Nikki (Season 3+)), Josh Holloway (James “Sawyer” Ford), Jorge Garcia (Hugo “Hurley” Reyes), Henry Ian Cusick (Desmond (Season 3, recurring previously)), Evangeline Lilly (Kate Austen), Emilie de Ravin (Claire Littleton), Elizabeth Mitchell (Juliet (Season 3+)), Dominic Monaghan (Charlie Pace), Daniel Dae Kim (Jin Kwon), Adewale Akinnuoye-Agbaje (Mr. Eko)
Guest star: Michael Bowen (Danny Pickett) , Alicia Young (Blind Woman), Lawrence Jones (Lead Soldier), Ariston Green (Guard), Michael Robinson (Trader), Jermaine “Scooter” Smith (Daniel), Muna Otaru (Amina), Adetokumboh McCormack (Yemi), Hakeem Kae-Kazim (Emeka)
Mr. Eko centric
Ascolti: 16.120.000
Sottotitoli: Subfactory,
Leggi il seguito di questo post »





Discussione episodio 3×02 “The glass ballerina”

28 10 2006
The Glass ballerina LOST

Titolo: “The glass ballerina”
Data di messa in onda: 11 ottobre 2006
Scritto da: Drew Goddard, Jeff Pinkner
Diretto da: Paul Edwards
Guest star: Tania Raymonde (Alex) , Teddy Wells (Other), Joah Buley (Luke), Tomiko Okhee Lee (Mrs. Lee), Michael Bowen (Pickett), Byron Chung (Mr. Paik), Tony Lee (Jae Lee), Sophie Kim (Young Sun), M.C. Gainey (Mr. Friendly), Paula Malcolmson (Colleen)
Sun centric
Ascolti: 16,90 milioni
Sottotitoli: Hatchsubbers, Subfactory

Leggi il seguito di questo post »





Discussione episodio 3×01 “A tale of two cities”

27 10 2006
A tale of two cities

Titolo: “A tale of two cities”
Data di messa in onda: 4 ottobre 2006
Scritto da: J.J. Abrams, Damon Lindelof
Diretto da: Jack Bender
Guest star: Alexandra Morgan (Moderator), Sonya Seng (Receptionist), Sally P. Davis (Teacher), Julie Ow (Nurse), Blake Bashoff (Karl), Julie Adams (Amelia), Stephen Semel (Adam), Isabelle Cherwin (Little girl), M.C. Gainey (Mr. Friendly), William Mapother (Ethan), Brett Cullen (Goodwin), John Terry (Christian Shephard), Julie Bowen (Sarah)
Jack centric
Ascolti: 18,82 milioni
Sottotitoli: Hatchsubbers, ITA-SA, Subfactory.
Il titolo di questa puntata che ci traghetta dalla seconda alla terza stagione è Racconto di due città (“A tale of two cities“, 1859), che è anche il titolo di un famoso romanzo di Charles Dickens, il che riprende il filo conduttore anche nei particolari della seconda stagione ed in particolare dell’ultima puntata in cui si cita il romanzo tanto caro a Desmond: “Our mutual friend” sempre di Dickens.
L’incipit del romanzo che dà il titolo a questa puntata:

Erano i giorni migliori, erano i giorni peggiori, era un’epoca di saggezza, era un’epoca di follia, era tempo di fede, era tempo di incredulità, era una stagione di luce, era una stagione buia, era la primavera della speranza, era l’inverno della disperazione, ogni futuro era di fronte a noi, e futuro non avevamo, diretti verso il paradiso, eravamo incamminati nella direzione opposta.

La storia delle due città fa riferimento a molti particolari presenti e a venire che dovrebbero essere analizzati in futuro. Analizzando la storia che costituisce questo episodio mi concentrei sul villaggio creato dagli others e sulle parole che dirà Benry a Jack per convincerlo a “passare al lato oscuro” e tradire i suoi amici. Loro a quanto pare sono lì per scelta e vogliono rimanerci anche se hanno contatti con il mondo reale.
Leggi il seguito di questo post »





Discussione episodio 2×23/24 Si vive insieme, si muore soli (Live together, die alone)

27 05 2006
Season finale 2x23/24 LOST

Titolo: “Live together, die alone”
Data di messa in onda: 24 maggio 2006
Scritto da: Damon Lindelof, Carlton Cuse
Diretto da: Jack Bender
Guest star: M.C. Gainey (Mr. Friendly) , Cathy Foy (Receptionist), Eyal Podell (Young Man), Alex Petrovitch (Man #2), Len Cordova (Man #1), Sonya Walger (Penelope), Michael Bowen (Pickett), Stephen Paget (Master Sergeant), Alan Dale (Charles Widmore), April Grace (Ms. Klugh), Tania Raymonde (Alex), Clancy Brown (Kelvin Inman), Michael Emerson (Henry Gale), Sam Anderson (Bernard), Henry Ian Cusick (Desmond)
Ascolti: 17.8 milioni di spettatori (19.3 nell’ultima mezz’ora)

Sottotitoli: by Macchianera e by Hatchsubbers
In questa magnifica puntata, forse la più bella dell’intera serie, torna sulla scena Desmond. Ci aveva lasciato per andare chissà dove in Orientation e adesso ci spiega dove e come se ne era andato. Era in possesso di una barca a vela, quella che lo aveva portato sull’isola, che Kelvin aveva aggiustato per fuggire egli stesso e lasciare l’incosapevole Desmond sull’isola a “salvare il mondo” premendo quel bottone all’infinito come già lui aveva fatto. Partito due settimane e mezzo prima, aveva navigato in direzione Nord-Est alla velocità di 9 nodi e aveva contato di raggiungere le Fiji in meno di una settimana. Però, al posto di raggiungere le isole Fiji, aveva praticamente girato in tondo ed era tornato da dove era partito. Ormai Desmond è convinto di essere intrappolato in una “malefica palla di neve” da cui è impossibile fuggire; a suo avviso, tutto quello che è rimasto è l’isola.
Leggi il seguito di questo post »